giovedì 19 novembre 2020

AIKIDO COL "GOBBO" PARLANTE




L’80% col gobbo parlante…


Stiamo vivendo un momento complesso che costantemente sta modificando la nostra quotidianità. 

Ci ritroviamo a passare ore dinanzi ad un monitor per poter continuare a lavorare o a studiare. 

Questo ci porta inevitabilmente ad una lenta resistenza anche verso quelle attività che abbiamo scelto perché ci piacciono e ci fanno stare bene, nel momento in cui sono diventate “a distanza”, come l’Aikido.

Più volte nel nostro Dojo abbiamo ripetuto le parole del Maestro Tada “l’Aikido è 80% da soli e 20% nel dojo”, a cui seguivano spesso commenti sulla difficoltà a svolgere in solitudine quell’80%.

L’Aikido è uno strano Maestro di vita, è come l’acqua che si infila dovunque trovi una via, e quando meno te lo aspetti, ti mette dinanzi allo specchio della propria anima. 

Non ci sono scuse e come una perdita d’acqua in casa, o la ripari, o accetti i suoi effetti. 

Si può scegliere se affrontare o meno le avversità con spirito positivo o abbandonarsi ad esse...


Nato nel teatro e poi diffusosi successivamente nella televisione, il “gobbo” aiuta a ricordare testi difficili o “attacchi” di dialogo. 

Vivere in questo momento l’Aikido “a distanza” in fondo altro non è che quel famoso 80%, ma con il “gobbo parlante” che ti dice cosa fare. 

Non c’è necessità di guardarlo, basta ascoltarlo. 

Ti suggerisce cosa fare, fa le battute per farti sorridere tra un waza e l’altro, ti aiuta a dedicarti 5 minuti per trovare il silenzio nella propria mente tramite la meditazione.

Dura meno di una lezione in presenza, non richiede ore nel traffico ne’ la disperata ricerca del parcheggio, ti permette di usare una doccia funzionante se dopo ti vuoi rinfrescare e di sederti rapidamente a goderti la cena. 

Viviamo quindi tutti insieme questo 80% col gobbo parlante! 

Fisicamente separati, ma energeticamente uniti. 


M. Flaviana Calignano

sabato 14 novembre 2020

ALLENARSI ONLINE


Se le nuove regole ci chiudono in casa, allora noi troviamo modi diversi per continuare ad allenarci insieme!
Certo, lo so, questa volta è per certi versi anche più difficile che la prima, infatti abbiamo assaporato nuovamente cosa significa tornare dal vivo e su un vero Tatami ed ora è dura accettare ancora di lavorare su Zoom...
Di sicuro non è quello che vorremmo, ma se l'alternativa è non fare nulla, allora un Samurai si organizza subito e reagisce!
E così, siamo immediatamente tornati online.

Ogni martedì e giovedì, dalle 19 alle 20.
E partecipare ai nostri allenamenti online è libero e gratuito.
Ti basta un invito.

Aikido Torino non si ferma.
E tu...?

 

venerdì 23 ottobre 2020

UN TEMA SULL' AIKIDO



Un nostro giovane e promettente studente quattordicenne, invitato a scuola a scrivere un tema sulla sua attività sportiva preferita, ha scelto di dedicarlo all'Aikido.

C'è sempre qualcosa di autentico e genuino nel modo di osservare le cose dei giovani...

Lo riportiamo perciò di seguito integralmente, in tutta la sua spontanea bellezza.

Bravissimo Mattia e continua così!



Tema

“Parla dello sport che pratichi o che segui maggiormente come spettatore”

A me piace molto praticare sport, amo andare in bici e seguo un corso di mountain bike, ma l’attività che preferisco è sicuramente l’aikido che pratico da 7 anni in un dojo a Torino.

È un’arte marziale il cui nome significa unione (ai), energia vitale (ki) e via (do), quindi aikido significa disciplina che porta all’unione e all’armonia tra l’energia vitale e lo spirito.

Il fondatore dell'Aikido fu il giapponese Morihei Ueshiba, uno dei più grandi maestri di arti marziali del XX secolo e i praticanti lo definiscono O’Sensei (Grande Maestro).

Nasce dalla fusione delle varie esperienze marziali del maestro Ueshiba: egli infatti padroneggiava il judo, il ju jitsu e il daito-ryu aiki-jujutsu, ma la differenza con queste arti marziali è che l’Aikido è un’arte esclusivamente di difesa.

Le lezioni sono condotte dal maestro responsabile del dojo, il mio maestro si chiama Ajad ed è una persona molto carismatica. Prima di iniziare a praticare si fa il saluto tra i praticanti e il maestro e poi si rende omaggio all’immagine di O’Sensei, segue un po' di riscaldamento per sciogliere e irrobustire il corpo, riservando particolare attenzione ai polsi e alle braccia, per prepararsi ad eseguire le tecniche che si basano su leve articolari ed immobilizzazioni molto forti, infine prima di lasciare il tatami ci si saluta nuovamente.

Oltre alle tecniche a mani libere, si usano alcune armi: la katana, il jo (un bastone dalla punta arrotondata) e il tanto (un coltello), tutti in legno per evitare di farsi troppo male!

Nell’aikido non esistono i colori delle cinture come nelle altre arti marziali, per i bambini vengono usati perché così capiscono i progressi fatti. Per differenziare i livelli in realtà si usa il termine kyu, partono dal decimo fino ad arrivare al primo, successivamente ci sono i dan e la cintura passa da bianca a nera.

Ho iniziato a praticare aikido dietro consiglio di mia mamma, l’ho sempre trovato molto divertente, anche perché ero in un gruppo dove c’erano molti bambini e oltre alla pratica la maestra ci faceva spesso giocare e infatti uno degli obiettivi dell’aikido è farti stare bene.

Un’altra cosa che mi piaceva è che nell’aikido non esistono competizioni, ma solo un esame a fine anno, io non amo competere, mentre nel jujutsu, attività che praticavo prima, c’erano spesso delle gare e io le pativo molto.

Da quest’anno sono entrato nel gruppo degli adulti, sono contento perché le tecniche vengono fatte più seriamente e con maggiore impegno e ogni volta imparo cose nuove, inoltre nel gruppo c’è anche mio papà ed è bello fare qualcosa insieme a lui.

Durante il lock down il maestro organizzava delle lezioni online e, anche se non si poteva praticare insieme e fare tutte le tecniche, è stato un modo per fare attività fisica e sentirsi meno soli.

L’aikido è un’attività completa, si ottengono benefici sia fisici, sia mentali, si impara a utilizzare l’energia dell’avversario, invece che subirla ed insegna ad affrontare i problemi di tutti i giorni senza fuggire, perché ti aiuta a trovare la calma necessaria per capire come superarli.

Dopo la lezione mi sento sempre rigenerato e rilassato, consiglio a tutti di praticare l’aikido perché è un’attività che ti aiuta molto dal punto di vista psicologico, fisico e anche nella vita di tutti i giorni.


domenica 11 ottobre 2020

REALIZZARE L'UNITÀ DELL'UOMO

“Lo spirito è il musicista e il corpo è lo strumento: quando lo spirito e lo strumento diventano tutt’uno, nasce una musica impareggiabile che ci riempie di gioia. 
Realizzare l’unione di ‘spirito, tecnica e corpo’, l’unità dell’uomo: ritengo che questa sia la vera felicità”. 
Hiroshi Tada Sensei

mercoledì 16 settembre 2020

COME LEGARE LA CINTURA



Finalmente un video chiaro, semplice, ma soprattutto corretto, su come legare la cintura in Aikido!

Ci sono infatti molti modi per indossare e legare la cintura nelle arti marziali, grazie alla nostra Maestra Flaviana oggi scopriamo quello utilizzato in Aikido.


Sta iniziando una nuova stagione di pratica, allacciate le cinture...!

sabato 12 settembre 2020

È ORA DI RIPRENDERE!

È ora di riprendere...
Pronti per tornare sul Tatami?

Prepara la borsa, il tuo Dojo ti aspetta per tornare ad allenarci insieme in sicurezza ed armonia!
Martedì 15 settembre, dalle 19 alle 20.30.

Non puoi mancare, ti aspettiamo!

mercoledì 2 settembre 2020

TORNARE INSIEME SUL TATAMI

 4 giugno 2020 

dopo mesi di chiusura, finalmente la felicità di tornare insieme su un vero tatami...

Dopo tanti Keiko, la prima lezione!

lunedì 13 aprile 2020

GRAZIE MAESTRO GUIDO GARBOLINO

Con immenso dolore dobbiamo comunicarvi che, sabato 11 aprile 2020, il Maestro Guido Garbolino, ha lasciato il corpo.

Guido è stato per noi un vero amico, un mentore, un grande Maestro...
Il vuoto che lascia  in chi l’ha conosciuto e gli ha voluto bene, è semplicemente incolmabile.
Tocca a noi ora, anche grazie al suo esempio ed al suo insegnamento, trasformare quel vuoto in consapevolezza, come probabilmente ci chiederebbe di fare...

Non potendo, a causa delle attuali limitazioni alla circolazione, stringerci intorno al suo funerale, abbiamo deciso di organizzare, in accordo con la sua famiglia, una grande commemorazione online, per giovedì o venerdì al massimo.
Seguiranno su questa pagina ulteriori notizie. 🙏

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE

Meeting, giovedì 16 aprile, alle ore 15, su Zoom.
Per partecipare all'evento, registrati qui:
https://forms.gle/oECBYdNfBFmiMEKY6

Ci incontreremo online per un ultimo saluto insieme.
Condivideremo ricordi, emozioni e gratitudine, attraverso le parole delle persone che gli sono state più vicine, in un grande abbraccio ideale, ascoltando insieme anche alcuni brani di musica e poesia.
L'incontro durerà circa un'ora e mezza, è libero ed aperto a chiunque possa esserne interessato.
Circa mezz'ora prima dell'evento, riceverai via email l'invito per accedere al meeting sulla piattaforma Zoom.
(Nel caso non la ricevessi, ricordati di controllare anche la cartella "spam")

ATTENZIONE! REGISTRATI SUBITO, O POTRESTI NON RIUSCIRE AD ACCEDERE...
Abbiamo previsto una capienza molto ampia per partecipare e potremmo ampliarla ancora se fosse necessario, ma solo sapendolo in tempo…



martedì 7 aprile 2020

UN ALLENAMENTO UTILISSIMO!


Mercoledì 8 aprile, continuano gli "ospiti d'onore" per Aikido Torino...!
Sarà infatti con noi Roberta Natyam Buniva, per condurre il nostro Keiko!

Il suo percorso e la sua formazione sono veramente ricchi e completi: Personal Trainer, laureata in scienze motorie ed operatrice olistica Reiki ed OPH, insegnante di ginnastica artistica e di ginnastica posturale, insegna ora “Equilibrio”, una tecnica che unisce lo yoga, il pilates, lo stretching e il lavoro sul respiro.
La sua innata curiosità e voglia di apprendere nuovi approcci al lavoro del corpo ed all'energia, la portano anche a frequentare, anni fa, uno Stage di Kinorenma, con il M.Tada...!
E mercoledì, sarà con noi, sul canale Zoom di Aikido Torino.

Per questo evento non è necessario vestirsi con doji e hakama, indossa piuttosto una tuta comoda e procurati, se possibile, un tappetino da yoga.
Il meeting avrà luogo sul canale Zoom di Aikido Torino e sarà offerto, come sempre, a tutti coloro che stanno prendendo parte ai nostri allenamenti on-line, da qualunque Dojo provengano!


Un allenamento davvero unico, per te, da non perdere!


#IoRestoACasa 
#AikidoTorinoNonSiFerma



sabato 4 aprile 2020

KEIKO CON IL M.TAMBURELLI

Ieri sera il nostro Dojo è stato onorato da una visita speciale: il Maestro Tamburelli ha accettato di condurre il nostro allenamento on-line, offrendoci un bellissimo Keiko che, come di consueto abbiamo volentieri condiviso con tutti i praticanti e gli amici che hanno voluto unirsi.

Come sempre il Maestro ha elargito consigli e suggerimenti preziosi, donandoci tanto materiale, spunti, osservazioni, su cui lavorare a dimostrazione che, se lo si vuole e si è pronti a ridefinire i confini entro cui muoversi (anche fisicamente!), si può sempre trovare un modo per continuare a camminare sulla Via, anche condividendo il cammino con i propri compagni.

La lezione, che ha affollato il nostro tatami virtuale, è stata inoltre seguita da un utilissimo momento di condivisione, dedicata a dubbi e domande.

Che dire... bellissimo!
Grazie Maestro per esserti voluto mettere in gioco insieme a noi!


Aikido Torino non si ferma