martedì 30 aprile 2019

STAGE ESTIVO CON M. TAMBURELLI

Preparati, si avvicina per il nostro Dojo lo Stage più importante dell'anno! 

Come sempre diretto dall'attentissima conduzione del Maestro Tamburelli e quest'anno impreziosito anche dalla partecipazione straordinaria del Maestro Giannelli.
Insomma, un evento davvero imperdibile!

Incomincia il conto alla rovescia...
Lo sai vero che non puoi mancare...?


N.B.: La sessione di meditazione del venerdì, sarà in altra sede. È aperta a tutti e adatta anche a chi non pratica Aikido, ma richiede necessariamente la prenotazione.


Per informazioni: 
info@aikidotorino.net

lunedì 1 aprile 2019

AIKIDO MORBIDO... O DURO?



In una vecchia intervista, rilasciata dal Maestro Saito, abbiamo trovato un interessantissimo passaggio, circa il notevole problema generato dal fraintendimento dei termini "morbido" e "duro", usati nel Budo, a proposito del modo di allenarsi.
È un problema annoso, di cui in effetti sembra davvero difficile sbarazzarsi, perchè fondamentalmente risulta spesso un'ottima scusa per giustificare mancanza di volontà e pigrizia, o all'opposto, aggressività senza controllo.
Rincuora scoprire dalle parole del M. Saito, che il problema era già tale ai tempi di O Sensei.
Traduciamo liberamente dall'inglese il passaggio, tratto dall'intervista, che abbiamo trovato su una vecchissima copia di Aikido Journal...



<< O-Sensei usava sempre dire: "Sono ciò che sono perché mi sono allenato duramente per sessant'anni. Tu cosa pensi di poter fare?" Spesso diceva questo. 
Ma ci sono molte persone che non capiscono il significato di "duro" e "morbido". 
"Duro" significa fare la tecnica con decisione, ma con un movimento morbido. 
Però la gente tende ad allenarsi muovendosi in modo non fluido. 
E quando fanno un allenamento morbido, lo fanno in un modo senza vita. 
I movimenti morbidi dovrebbero essere riempiti con il più forte "Ki". >>



Per chi lo preferisse, di seguito il testo originale...




giovedì 7 marzo 2019

ENZAN NO METSUKE


Esiste una bella espressione in giapponese, "Enzan no metsuke", che sottolinea l' importanza durante un combattimento, di avere una visione chiara dell'insieme e mai solo di una parte dell' avversario.

letteralmente infatti l'espressione significa: "osservare la montagna da lontano", 

Questa espressione dovrebbe in realtà trovare applicazione anche e soprattutto nella vita di ogni giorno: dovremmo cioè "guardare più spesso la montagna lontana" ed essere lungimiranti, piuttosto che restare focalizzati su un solo particolare, perdendo inevitabilmente di vista tutto il resto.
Solo in questo senso le arti marziali possono uscire dalle ristrette mura del Dojo, diventando un utilissimo strumento, per aiutarci ad avere una visione più ad ampio respiro della stessa vita.

giovedì 31 gennaio 2019

STAGE INVERNALE CON M. TAMBURELLI

Grandi notizie dal Dojo!
Siamo finalmente pronti per l'imperdibile appuntamento invernale con il Maestro Tamburelli.

Tre giorni di pratica intensa, meditazione, studio ed esercizio, per spezzare l'inverno con il calore dell'Aikido!

Sono benvenuti tutti i praticanti di ogni grado e federazione (purché debitamente assicurati per la pratica).

Vieni a praticare con noi?
Non mancare, ti aspettiamo!

lunedì 7 gennaio 2019

RIPRENDIAMO GLI ALLENAMENTI!


Lo sappiamo, hai atteso a lungo ed è stata dura…
L’attacco di pandori e panettoni è stato durissimo.
E difenderti dal torrone e dalle tante cioccolate calde è stata una lotta impari, ce ne rendiamo conto.
Ma finalmente ci siamo!
Stiamo per ricominciare…
Domani sera, martedì 8 gennaio, ti aspettiamo per riprendere insieme!!!
Sarai con noi per inaugurare il 2019 sul tatami?

Ti aspettiamo, non mancare!

Le lezioni riprenderanno regolarmente martedì 8 gennaio 2019.

Da noi i principianti sono benvenuti in ogni momento dell'anno!


sabato 22 dicembre 2018

BUONE FESTE !

Le lezioni riprenderanno regolarmente martedì 9 gennaio 2018.


Aikido Torino augura a tutti Buon Natale 
ed un meraviglioso Anno Nuovo!



Grazie di cuore a tutti i praticanti, gli amici, i collaboratori, che hanno fatto in modo che quello trascorso insieme fosse un anno di pratica intenso e bellissimo.
Quanto siamo cresciuti, quanta strada abbiamo fatto sulla Via, questo può dirlo solo ognuno di noi nel proprio cuore... 

"Non ci sono competizioni nell’Arte della Guerra. 
Un vero guerriero è invincibile perché non compete contro nulla. 
Vincere significa sconfiggere la mente conflittuale che si annida dentro di noi".
(O-Sensei, Morihei Ueshiba)

E se ora vuoi approfittarne per fare i tuoi Auguri, questa pagina naturalmente è come sempre a tua disposizione!


Buon Natale e Buon Anno!!! 




Nel frattempo, per impiegare fruttuosamente il tempo libero, ci permettiamo di consigliare un'ottima lettura, da Kisshomaru Ueshiba, secondo Doshu, figlio del Fondatore O Sensei.
Lo trovi con molti altri preziosi consigli di lettura qui, nella nostra libreria virtuale.


giovedì 6 dicembre 2018

DODICI REGOLE PER LA PRATICA

Dodici preziose regole per praticare correttamente!
E dodici "difetti" da evitare...

Questo mirabile compendio, preparato dal Maestro Hiroshi Tada, ci offre una base straordinariamente chiara ed efficace per impostare bene la nostra pratica, attraverso gli insegnamenti di Kamiizumi Isenokami, Maestro di spada giapponese, vissuto nel XVI secolo.

Da leggere e rileggere... e ricordare sempre.


Le dodici regole per praticare correttamente
I dodici "difetti" da evitare