venerdì 24 giugno 2011

SENSAZIONI DOPO LO STAGE...

A distanza di quasi una settimana, la sensazione lasciata dallo Stage è ancora viva, piena e ricca di indicazioni su cui lavorare.
Credo di poter dire che ancora una volta il M°Tamburelli abbia saputo creare un'occasione di pratica importante e fruttuosa, per di più, cosa non da poco, sempre in un atmosfera di grande leggerezza ed armonia.
È doveroso perciò un grande grazie, anche per la sempre generosa disponibilità sia sul Tatami che fuori dal Dojo.

Grazie anche a tutti i graditissimi ospiti che nell'arco dei due giorni sono passati a trovarci.
Qui accanto la foto di gruppo scattata sabato, a breve saranno disponibili anche le oltre 750 foto rimanenti...

Infine, sarebbe bellissimo se ognuno volesse scrivere qui le proprie impressioni riguardo allo Stage...
Ci proviamo?
La pagina è aperta, io ho detto la mia, ora attendo i vostri commenti!
Ajad

8 commenti:

Luciana ha detto...

Sensazione, forza, benessere, respiro, equilibrio, chiarezza, Aikido.
Sono il temi che mi tornano quando penso nello stage, sempre un picare e dolore,hehe.
Un ritorno, e un caminare avanti!
Grazie a tutti, veramente, gruppo, maetri, invitati!
Alla prossima

Anonimo ha detto...

"Quali sono le tre direttrici dell'Aikido?"
Nessun altra domanda sarebbe stata altrettanto perfetta in questo momento del mio percorso, Maestro.
Grazie per avermene fatto dono poiché in essa sono contenute perle preziose per affrontare un cammino volto all'Armonia con Se Stessi e con l'Universo.
Grazie a voi tutti per aver portato un clima di unione e serenità (nonostante le ansie da esame ;-) )

Agnese ha detto...

Grazie per la gioia e il piacere con cui abbiamo praticato tutti insieme.

-gustavo ha detto...

Una Sola Parola "BELLO"

Genko ha detto...

Si , sì ....carino , diciamo che il Maestro chiedeva a mè cosa fare, Irimi nage , Iremi ten kan, Koshina ge ....eh eh !!! GRANDE , GRANDE,GRANDISSIMO ma soprattutto semplice , quello che serve per farti crescere ogni giorno , GRAZIE BIG SENSEI !!!

K ha detto...

A distanza di qualche settimana dallo stage mi rendo conto che le indicazioni e gli insegnamenti del maestro Tamburelli continuano a tornare alla mente e... al corpo. Come ogni anno la sua visita mi ha lasciato spunti nuovi su cui lavorare e "vecchie conoscenze" da re-visionare, stupendomi sempre della capacità del maestro di vedere e capire, da un anno all'altro, tanto di noi, anche se le occasioni di pratica insieme, per molti, sono limitate allo stage di giugno. Durante i suoi stage è per me piacevolmente inevitabile percepire il rispetto, la gratitudine e l'amore che nutre nei confronti di quelli che sono stati e sono i suoi maestri, e credo che questa sia una delle caratteristiche del suo essere che contribuiscono a farmi sentire fortunata per averlo incontrato sul mio percorso di crescita.
Come ha scritto Agnese si è praticato con gioia e piacere, grazie al maestro, ma sicuramente grazie anche a tutti i partecipanti che hanno affrontato "senza risparmiarsi" stage, esami... e cena! ;o)
Sto diventando lunga... ma volevo ancora ringraziare Gustavo e i suoi allievi per aver arricchito di buone energie il tatami e per aver condiviso non solo la pratica, ma anche momenti di piacevole svago, dimostrando che una "parentela" che ci unisce, c'è sicuramente! ^_^
Grazie ai miei compagni di dojo, che mi danno il piacere di seguire e condividere la loro e la mia crescita, e di spartire dubbi e incertezze... ^_^
L'ultimo grazie va ad Ajad che "ci vede lungo", e che ogni anno ci dà la possibilità di rinnovare questa esperienza.
Un po' lunga e sviolina (prima che me lo diciate voi ;o) ), ma sapete che dico solo ciò che penso.
Grazie, ci vediamo sul tatami! :D

K ha detto...

Ops... ho dimenticato un grazie, un grosso grazie, a tutti gli amici che ci hanno onorato con la loro visita e partecipazione allo stage... eeeee me n'è venuto ancora uno....... di grazie..... a Fly, che con i suoi bimbi ci regala sempre dei momenti splendidi ^_^
Ora basta.
Davvero.

lollorod ha detto...

Bellissimo!!