martedì 23 ottobre 2012

IL TEMPO NON ESISTE

Ancora una volta, dopo queste due belle giornate di Stage, è forte la sensazione di ricchezza che ci si porta a casa. La pratica è stata intensa e serena, come sempre gli stimoli che il Maestro ha proposto, hanno toccato temi tanto essenziali, quanto utili. E al di là di tutto, l'atmosfera che sempre il M.Tada sa creare, ha un valore tale da far risultare vantaggioso anche solo essere presenti.
Il nostro Dojo poi, è stato attento nella pratica, preciso e puntuale negli appuntamenti, ma soprattutto unito anche nel prendersi cura dei principianti e questo è un bellissimo segno di comprensione e responsabilità che con gioia, domenica non era difficile notare.
Quanto allo scorrere del tempo beh, osservando da anni il Maestro mi pare proprio evidente che non esista...
E a voi com'è andata? Attendo con piacere i vostri commenti su questa pagina!
Ajad

11 commenti:

Simo ha detto...

sono veramente dispiaciuto!!!!
vedere i compagni in foto nei momenti "meno" salienti dello stage, fa salire il rammarico!! ma sono sicuro che tutta quella "magia" potrò aprenderla al ritorno nel dojo!
mi mancate parecchio!

un abbraccio!!
simo

Giulia ha detto...

Purtroppo ho potuto partecipare allo stage solo la domenica ma per fortuna la giornata è stata intensa e ricca di spunti utili nella pratica quanto nella vita di tutti i giorni!
E' stata una grande emozione rivedere il maestro Tada e sentire la sua voce recitare il Pranayama mi ha fatto immediatamente passare la stanchezza dovuta all'alzataccia!
Inoltre faccio ancora i miei complimenti ad Angela e Miriam per il loro coraggio e la loro grinta nell'affrontare lo stage dopo sole poche lezioni di aikido!

Giulia

K ha detto...

Bellissimo stage in toto!
Grazie a tutti!
E' sempre un privilegio partecipare agli stage del Maestro Tada, e condividerlo con voi è sicuramente un piacere!
"Il tempo non esiste" mi fa pensare al momento in cui il Maestro ci mostra un tecnica, lo guardi e il tempo non esiste.....
..e facendo un rapido calcolo delle ore di pratica del Maestro negli anni........ ho scoperto il suo segreto!!!!!!!!! ;-p

Katia

ile ha detto...

E' stato bellissimo provare e sperimentare di nuovo, dopo La Spezia, le sensazioni che solo il Maestro Tada sa trasmettere, creando quasi una dimensione a sè stante, lontana dalla frenesia del mondo esterno e in cui è possibile concentrarsi sulle sue parole ricche di significato e ricordarsi (per quelli come me che se ne dimenticano costantemente...) dell'importanza di "respirare"...
Trovo anche molto bello l'invito del Maestro a portare al di fuori, nella vita di tutti i giorni, i principi del vero Aikido, in modo che il "dojo personale" che circonda ognuno di noi possa davvero essere luogo costante di allenamento all'unione e alla non-contrapposizione...
Infine, un ringraziamento ai compagni di Dojo per i piacevoli momenti di incontro e per aver reso serena e divertente la pratica!!

ileana

Anonimo ha detto...

Lo stage con il maestro Tada è sempre una bellissima occasione per vedere un uomo che riesce veramente a trasmettere qualcosa di "speciale".E' bello vedere il gruppo che cresce,la curiosità dei nuovi e l'entusiasmo dei più vecchi.
Si esce da questi due giorni con piacevoli sensazioni,Grazie a tutti.

P.S. Facciamo una colletta e regaliamo un navigatore al Maestro Ajad...possibilmente del XXI secolo

Giorgio

Genko ha detto...

In questo stage del M°Tada ho percepito una sensazione gradevolissima , un “ponte “ tra tutti i praticanti del ns.dojo e non solo , l’unione ! Grazie sempre a chi riesce , ogni giorno di più , ogni mese di più , ogni anno di più a rendere possibile tutto questo ! DOMO ARIGATO’ GOZAIMASHITA M°Tada!

P.S. Per il GPS al M°Ajad…nn ci sono speranze , troppe onde dannose al cervello arrivano con stì strumenti tecnologici , usiamo l’istinto , quello sì che è infallibile …vedo ….vedo …la torre di Pisa ma non dovevamo andare a Milano ???

Anonimo ha detto...

Grazie a tutti voi per averci fatto capire che non potevamo perdere lo stage anche da principianti! L'esperienza è stata davvero molto bella e sono sicura che lascerà traccia per molto tempo e che molte delle cose che il maestro Tada ha detto si depositeranno nelle nostre coscienze per riaffiorare al momento opportuno. Il maestro è straordinario e l'atmosfera nel dojo era carica ma allo stesso tempo serena!
Sento però di dover fare i complimenti anche ad Ajad per aver creato un gruppo molto bello che mi ha fatto sentire a casa e mi ha tenuto con se anche quando i pensieri rischiavano di portarmi altrove.
Angela

Anonimo ha detto...

Lo stage è stato davvero un'esperienza particolare: mi ha affascinato vedere il Maestro Tada eseguire le tecniche con naturalezza, come se il flusso continuo di energia unificasse tutti i suoi movimenti... e ho apprezzato molto anche le sue pillole di saggezza filosofica! Inoltre devo ringraziare tutto il gruppo per il supporto che mi ha dato e per la bella giornata trascorsa insieme!

Myriam

vincenzo ha detto...

esperienza dello stage ? fantastica e unica , vedere il maestro tada in tecniche cariche di energia , una movenza paragonabile al volo di una farfalla esperienza che restera segnata nel mio cuore continuando a ricercare l' armonia e il mescolarsi con l' energia dell' universo ........ grazie maestro TADA ......
vorrei ringraziare anche il maestro AJAD per il suo intervento e di non avermi fatto perdere questa esperienza

p.s. spero che questo commento arrivi

lollorod ha detto...

"il tempo non esiste"
è certamente la prima cosa che ho pensato quando ho rivisto il M.Tada muoversi sul tatami, poi la solita sensazione di totale naturalezza e fluidità..
Costruttiva la pratica "random" con i tanti partecipanti.
Splendida giornata condivisa con gli amici del Dojo
Lorenzo

Anonimo ha detto...

Dopo un lungo anno di attesa non potevo che rimanere soddisfatto, ancora una volta, da quest'esperienza, fonte di mille riflessioni nate dalla semplice ma scrupolosa osservazione di quell'insieme di energia che ha forma d'uomo e che incanta centinaia di persone con le sue parole e i suoi morbidi movimenti.
A coronare il tutto, gli amici del dojo: i compagni di viaggio senza i quali nessuno stage sarebbe effettivamente uno stage indimenticabile.
E' partito il countdown per il prossimo appuntamento...

Enis